VR GAMER  nasce da un sogno. Quello di un ragazzo di 20 anni che, nel suo garage, decide che la realtà non è più abbastanza per lui. Armato di idee e voglia di cambiare il mondo, questo ragazzo dà il via a una rivoluzione destinata a sconvolgere il modo in cui comunichiamo, ci divertiamo e, perché no, viviamo. Una storia che è stata l’ispirazione per VR Gamer, che vuole raccontare la realtà virtuale a 360 gradi, con uno sguardo sempre puntato al futuro. Saremo anche dei pionieri visionari e un po’ folli, ma siamo fieri di esserlo. E speriamo che anche voi vogliate seguirci in questo viaggio in una nuova, inesplorata dimensione. Dove per entrare non serve altro che indossare un visore.

VNET
VMAG and VR Gamer are part of VNET

Avete una notizia da segnalarci? Vorreste che scrivessimo di un vostro progetto? Non siate timidi. Inviateci una mail a questo indirizzo!

VRGAMER

Marco Accordi Rickards

Metalmark
Editorial Director
Google+

Giornalista e scrittore, Marco Accordi Rickards dirige VIGAMUS, il Museo del Videogioco di Roma, ed è docente di Teoria e critica delle opere multimediali e interattive presso l'Università di Roma "Tor Vergata", Game Journalism presso VIGAMUS Academy / LINK Campus University (Roma) e Organizzazione delle attività editoriali presso l'Accademia di Belle Arti di Roma. Editor-in-Chief del network GamesVillage.it, dirige Oculus Rift Italia e VMAG, che ha fondato entrambi. Tra i suoi libri, "Storia del Videogioco. Dagli Anni 50 a oggi" (Carocci), "Il videogioco. Mercato, giochi e giocatori" (Mondadori), "David Cage. Esperienze interattive oltre l'avventura" (Ludologica/Unicopli), "Videogiochi e propaganda" (Conscious gaming. Manuali di Cultura del Videogioco), "Le professioni del videogioco" (Tunuè).

Guglielmo De Gregori

Guglielmo De Gregori
Editor ­in­ Chief

Dopo aver visto ogni fotogramma di Ghost in the Shell e Blade Runner, la sua vita non è stata più la stessa. Crede nel transumanesimo, aspetta ogni giorno l’arrivo della singolarità e il momento in cui potrà sostituire il suo corpo con una controparte sintetica. Nel frattempo, inganna l’attesa con la fantascienza, i videogiochi e, naturalmente, la realtà virtuale.

Alessandro Senes

Alessandro
Deputy Editor - Co-Editor in Chief
Google+

Proprio come tutti i ragazzini cresciuti tra gli anni '80 e '90, vede la Realtà Virtuale come qualcosa di magnifico e irraggiungibile, ma ancora per poco. E' un grande appassionato di videogiochi (soprattutto quelli più competitivi), tecnologie e giochi di ruolo, ma tutti continuano a scambiarlo per un cattivissimo e crudele Corporativo uscito da CyberPunk 2020; in realtà ha un meraviglioso cuore d'oro versione RRX 0,5 di ultimissima generazione!

Alessia Padula

Alessia Padula
Senior Editor

Alessia "Paddy" Padula, Production Director di Idra Editing nonché abruzzese doc, ha una grave dipendenza dalle serie tv, specialmente Doctor Who e Sherlock! Permalosa in modo pericoloso, potrebbe uccidervi per uno spoiler, quindi siete avvertiti. Il suo punto debole? Panda, koala e tutti gli altri animali coccolosi. E gli arrosticini, ma questa è un'altra storia.

Micaela Romanini

Micaela Romanini
Senior Editor
Google+

Micaela Romanini è Vice Direttrice di VIGAMUS. Coautrice del volume "David Cage. Esperienze interattive oltre l'avventura" per la collana Ludologica di Unicopli Editore e di "Ciak! Si gioca. Il rapporto tra cinema e videogiochi", Universitalia, scrive per riviste specializzate come PSM.

Federico Dell'Aquila

Tutti i videogiocatori, fin dalla più tenera età, hanno sognato di poter entrare dentro al videogioco: lui non è diverso. Perchè limitarsi al controller, mouse e tastiera? Da quando la realtà virtuale sta prendendo piede, ha deciso che vuol prendere a pugni i nemici virtuali con le sue stesse mani.

Simone Lelli

Amante della saga di Metal Gear e del genere Fantasy e Sci-Fi, sogna di poter entrare, un giorno, in una realtà virtuale full immersive, un po' come in Sword Art Online... evitando magari il piccolo problema della morte in game.

Patrizio Coccia

Patrizio

Patrizio è un profondo amante dei giochi di ruolo, sogna quindi di essere il protagonista di un'epica avventura in giro per qualche terra ricca di mostri e misteri. Crede nella realtà virtuale non solo legata all'ambito videoludico, ma anche in quello scientifico e medico. Per molti il lavoro di critico è semplice: si rischia poco ed è relativamente facile bocciare i vari prodotti. Adesso ci troviamo davanti ad un bivio dove, chiunque si trovi a svolgere questa professione, deve avere il coraggio di prendersi le proprie responsabilità, prediligendo il futuro che avanza senza la paura di dover necessariamente scontrarsi col passato.

Alessia Giammarino

Alessia

Appassionata videogiocatrice dai tempi della PS1 con Crash Bandicoot, Medievil e Tekken, segue questo fantastico mondo fino ai giorni nostri spaziando tra vari generi: troviamo tra i suoi titoli preferiti la saga di Metal Gear, Heavy Rain, Fallout3 e Gears of War. Si affaccia anche al mondo online competitivo con League of Legends e Overwatch. Vede la realtà virtuale come una fantastica occasione per vivere e creare esperienze totalmente nuove e magari combattere al fianco degli eroi che ha sempre amato.

Enrico Nardacci

Enrico Nardacci
Staff Writer

Appassionato di videogiochi fin da tempi non sospetti, inizia il suo percorso con Doom II continuando ad appassionarsi a generi sempre differenti, passando dai picchiaduro fino alle avventure grafiche. La sua attenzione si focalizza in modo particolare sulle storie, sulle loro implicazioni, sul modo di narrarle e soprattutto sul peso delle decisioni che si possono prendere al loro interno. Ora che la realtà virtuale gli permette di immergersi completamente in questo mondo, vuole capire quanto sia profonda la tana del Bianconiglio.

Emanuele D'Ascanio

Emanuele

Cresciuto a pane e videogiochi, Nucky nel corso degli anni riesce ad accomunare due delle sue più grandi passioni: il giornalismo ed l'amore spasmodico di tutto l'ambiente videoludico. Dopo anni ed anni di console e titoli visti e rivisti, la VR è riuscita nuovamente a far scattare la "scintilla" di curiosità mista amore proprio come accaduto per il primo Halo e per molti altri titoli.

Giulio Baiunco

Giulio

Cresciuto ad arancini, Playstation 1 e Windows '98, la carriera videoludica di Giulio si arricchisce di conoscenze su ogni genere. Da Uncharted a Journey, passando per il suo gioco preferito: Heavy Rain, che unisce l'amore per il videogioco ed il cinema. Insoddisfatto dell'opere che non lo portano a vivere all'interno di mondi incredibili, si interessa alla Realtà Virtuale. Sentirsi il protagonista di una storia è sempre stato il suo sogno, tranne quando si presenta la motion sickness.

VNET

Violetta Leoni

Edea
General Manager - Lead Artist Design

La coinvolgono molto i videogiochi di avventura ed esplorazione, che le consentono di abbandonare la realtà per affrontare viaggi unici e irripetibili, senza contare l’amore spasmodico per zombie e affini. Il fatto che sia una vera “bionda” non deve assolutamente portarvi a sottovalutarla, pratica capoeira da molti anni… altro che Christie Monteiro.

Marco Mulinacci

Marco Mulinacci
Junior PR Manager

Appassionato di videogiochi sin dai tempi di Spyro e della sua prima PlayStation, da piccolo voleva vivere le avventure dei suoi personaggi preferiti: per lui la realtà virtuale è la realizzazione di un sogno. Amante di qualsiasi titolo sportivo, colleziona Fifa da quasi 20 anni in maniera maniacale. Piange come un vitello ogni volta che gioca il finale di Final Fantasy X.

Antonio Giorgione

Antonio Giorgione
Junior Social Media Manager

Da sempre amante dei videogiochi e dello Sci-Fi in generale, sogna un giorno di diventare un game designer che sa il fatto suo. Rimane affascinato dalla VR sin dagli albori e adesso non vede l'ora di possedere un HTC Vive tutto per se. Studente a tempo pieno e grafico solo quando gli aggrada, si diletta anche nel social media managing per VNET.

Stefano Girardini

Stefano Girardini

Matteo Guarany

Matteo Guarany
Junior Social Media Manager

Stanco della monotonia della realtà che lo circonda, Matteo decide di fare il grande passo e di creare la propria realtà grazie alla potenza e alle prospettive della VR. Studente universitario, non ha ancora trovato il suo piccolo posticino felice nella gaming industry, che continua ad osservare con costanza ed attenzione. Grande appassionato di Nintendo, la sua saga preferita è sicuramente quella dei Pokémon: non parlatene male o sarete costretti a scontrarvi con il Pokémaster supremo!

Valerio Pastore

Revolver
Marketing Manager

Valerio Pastore comincia la sua carriera da videogiocatore nel lontano 1985, quasi in fasce, grazie alla passione del padre per il cabinato di Space Invaders. Da quel momento, ha votato la sua vita al videogioco: prima come redattore di riviste storiche come Game Republic e PS MANIA, poi anche come Marketing Manager del primo e unico museo del videogioco in Italia, il VIGAMUS.

 

Via Sabotino 4, 00195, Roma

Per ogni necessità, scrivere a  editor@vrgamer.it o visitare la pagina  facebook ufficiale.

No Authors Enabled

Tick the "Show On About Us Page Template" checkbox on each author profile you wish to showcase here.