La realtà virtuale in questi anni ha mostrato di essere sinonimo di condivisione e il concetto va solo man mano che a rafforzarsi con le ultime notizie di mercato. Non a caso, questa volta faremo luce proprio su Plex VR, un’interessante piattaforma di condivisione di film e media da gustare comodamente con il proprio visore. Grazie a questo particolare social network, tutti gli utenti potranno condividere la visione di un video o file multimediale, come se fossero seduti insieme sul divano. Una volta attivata la modalità di condivisione, chiamata “Watch Together“, la nostra TV sarà visibile a un numero massimo di tre persone presenti nella nostra lista amici. Visualizzare e aggiungere amici alla propria lista Plex è molto semplice: nell’applicazione è difatti già presente una lista da cui poter invitare gli altri utenti presenti online. Se invece state usando un Gear VR od Oculus Go potrete accedere alla lista amici di Oculus stessa e, cliccando sul nome della persona interessata per invitarla. Ma quali altre caratteristiche ha il Plex VR oltre alla condivisione?

Come già accennato in precedenza, la caratteristica principale di questo portale è l’eccellente flessibilità di condivisione con varie tipologie di visori. Difatti, il social adesso supporta le piattaforme VR di Gear VR, Oculus Go e Google Daydream; una grande gioia per tutti coloro che, sebbene abbiano prodotti diversi, cercano un punto di contatto con gli amici per condividere degli attimi di relax. Presente anche un simpatico sistema di personalizzazione per gli utenti, che permette di modificare il proprio avatar e aprire chat vocali dedicate. Il servizio offre una vasta gamma di titoli e un ottimo impianto audio 5.1 Virtual Surround, e quindi necessita di un Plex Pass per la riproduzione.I costi per ottenerlo risultano essere sotto la media rispetto ad altre TV a pagamento e quindi più abbordabili: passiamo da $5 al mese a $40 l’anno, fino a $120 per ottenere l’accesso a vita. Ricordiamo che tutti coloro che volessero provare con mano i contenuti offerti e la qualità del servizio, al primo accesso sarà possibile effettuare sette giorni gratuiti di prova. E voi, lo trovate un punto di connessione divertente per il mondo della VR?