Giugno è stato un mese ricco di sorprese in ambito videoludico, e con l’avvicinarsi dell’E3 2018 l’ammontare di annunci di future uscite hanno abbondato, superando le più rosee delle aspettative. In mezzo alla fretta generale dei publisher, che han preferito sganciare alcuni dei loro “pezzi grossi” perfino prima dell’E3 stesso, vediamo Sony che non si è lasciata affatto intimorire e ha preferito cavalcare invece l’ondata di comunicazioni per proporre la propria campagna pre-E3, insolitamente concentrata sulla VR. Gli annunci alla fiera losangelina non sono stati ovviamente da meno e, esclusa Microsoft, ogni major dell’evento ha voluto dare un assaggio del proprio impegno nella realtà virtuale. Ecco, quindi, il nostro recap per fare luce sui titoli più importanti di questo periodo.

E3 2018: Sony (Countdown)

Tetris Effect (PlayStation VR) – Autunno

Il titolo del celebre Tetsuya Mizuguchi, designer che ha consolidato la sua fama con titoli del calibro di Rez, Space Channel 5 e Lumines, presenta un’interessante variante del classico puzzle game che tutti noi conosciamo. L’effetto Tetris a cui si fa riferimento nel titolo cita uno studio harvardiano secondo il quale chi gioca a lungo tempo, impiegando quindi un alto livello di attenzione, rischia di trasporre le immagini del gioco nel mondo reale e quello onirico. Tetris Effect è stato realizzato con Unreal Engine e la sua uscita è prevista per il prossimo autunno.

Ghost Giant (PlayStation VR) – TBA

Dagli autori di Fe, Ghost Giant è un’avventura dal gusto cartoon, dove ci ritroveremo a impersonare il Ghost Giant, entità benevola e protettrice del piccolo Louis, che sarà l’unico in grado di poterci vedere. Caratterizzato da una visuale dall’alto, avremo la possibilità di aiutare il nostro amico manipolando l’ambiente tramite i controlli di movimento, in modo da poter superare i puzzle che via via ci proporrà il gioco. Non è stata ancora precisata una data di uscita, ma l’ambientazione fiabesca e l’interazione con il tenero Louis preannunciano già una tra le esperienze interattive più emozionanti in arrivo sul visore di Sony.

Beat Saber (PlayStation VR) – TBA

L’ultimo annuncio di Sony prima dell’E3 riguarda Beat Saber, il rhythm game che ha riscosso un enorme successo su Steam, giocabile tramite HTC VIVE, Windows MR e Oculus Rift. In questo titolo VR, il giocatore dovrà brandire due spade laser, una rossa e una azzurra, con cui dovrà colpire a ritmo una serie di bersagli in avvicinamento con i colori corrispondenti. Sviluppato da Hyperbolic Magnetism, Beat Saber ha fatto parlare molto di sé sin dall’Early Access iniziato il 1° maggio, contando non poco anche sulle somiglianze con il franchise di Star Wars. Per il momento non è stata ancora annunciata una data di uscita, ma già il fatto di sapere che pure gli utenti Sony potranno godere del titolo è un grande passo avanti.

E3 2018: Bethesda

Wolfenstein: Cyberpilot (HTC VIVE, PlayStation VR) – 2019

Durante lo showcase di Bethesda, la compagnia ha annunciato un nuovo titolo standalone per VR, intitolato Wolfenstein: Cyberpilot. Riprendendo un po’ il mood delle precedenti creazioni del team di Blazkowicz, il titolo verrà ambientato a Parigi in una versione alternativa degli anni ’80, dove ci uniremo alla Resistenza per combattere i nazisti che hanno preso il sopravvento. Impersonando, quindi, un hacker, fronteggeremo i tedeschi usando i loro stessi mezzi bellici, tra cui un terrificante Panzerhund sputafuoco.

The Elder Scrolls: Blades (iOS, Android) – Autunno

The Elder Scrolls: Blades è stato presentato sul palco della conferenza Bethesda tra vari video e immagini esplicative. Questo GdR classico, nonostante sia pensato appositamente per girare su mobile, uscirà anche su console, PC e dispositivi VR di fascia alta (presumibilmente Oculus Rift e HTC VIVE). Il titolo uscirà tra qualche mese, ma è già possibile preregistrarsi per averlo sia su Google Play Store che su App Store. Ecco la storia così come viene narrata da Bethesda:

In The Elder Scrolls: Blades sei membro dell’antico ordine delle Lame. Costretto all’esilio, cerchi rifugio nella tua città natale remota solo per trovarla ridotta in macerie. Ora tocca a te riportare la tua città al suo antico splendore. Blades contiene i molti marchi distintivi che i fan di Elder Scrolls amano del franchise: ambienti splendidamente renderizzati, qualità da console, magia potente, tonnellate di attrezzi da collezionare, abilità aggiornabili e, naturalmente, battaglie fantasy in tempo reale! I combattimenti vengono svolti mediante il touchscreen per attaccare con la spada, deviare gli attacchi in arrivo, lanciare un potente fulmine e altro ancora.

E3 2018: Ubisoft

Transference (Oculus Rift, HTC VIVE, PlayStation VR) – Autunno

Transference è stato senz’altro uno dei titoli più intriganti della conferenza di Ubisoft; un po’ per il mood che traspare dal trailer, un po’ per i risvolti da thriller psicologico su cui pare ripiegare la trama. Il titolo, nato dalla collaborazione tra Ubisoft Montreal e SpectreVision, spinge il giocatore nelle agghiaccianti vicende di un figlio coinvolto dall’ossessione distruttiva del padre. Saremo quindi chiamati a risolvere gli enigmi proposti da una mente squilibrata, in cerca di una verità da sempre celata da uno spesso strato di menzogne, arrivando a rivelare gli aspetti più drammatici di una storia famigliare più che travagliata. Il video è una dimostrazione di come film e videogiochi possano fondersi in una formula dagli effetti davvero inquietanti.

E3 2018: PC Gaming Show

Stormland (Oculus Rift) – 2019

Annunciato il 7 giugno con un primo trailer, durante il PC Gaming Show dell’E3 di quest’anno abbiamo avuto modo di dare un’occhiata più da vicino al prossimo titolo VR di Insomniac Games. Il gioco, che sarà un action in prima persona, ci porterà a esplorare un vasto open-world nei panni di un androide giardiniere su un pianeta alieno che, durante la sua avventura, dovrà recuperare i propri pezzi dispersi durante “La Tempesta” per salvare i suoi amici. Tra le armi disponibili ci saranno l’elettricità, gli esplosivi e altri armamentari di fortuna.

E3 2018: Sony

Trover Saves the Universe (PlayStation VR) – 2019

Dal genio di Justin Roiland, mente che ha partorito la serie di Rick & Morty, in collaborazione con Squanch Games è stato partorito un nuovo titolo platform che farà sicuramente contenti tutti i fan del genere come quelli dell’irriverente serie animata. Trover Saves the Universe è previsto su PlayStation 4 e PlayStation VR e sebbene non sia stata ancora rivelata una data d’uscita, si pensa che i primi mesi del 2019 siano i più probabili in cui potremo finalmente avere in mano il gioco.

Déraciné (PlayStation VR) – 2018

Perfino FromSoftware, il team dietro Bloodborne e la saga di Dark Souls, sta lavorando a un gioco per la realtà virtuale previsto entro la fine dell’anno. In Déraciné, il giocatore impersonerà uno spirito invocato da una ragazza in un collegio. Egli dovrà provare la sua esistenza agli studenti e creare con loro un legame attraverso delle interazioni ponderate. Durante lo sviluppo della storia, lo spirito sarà tenuto a sfruttare le sue capacità di manipolare le forze che regolano vita e tempo per cambiare il destino dei ragazzi.

Sicuramente, tra questi titoli, diversi non distano di molto dallo stile di gioco che siamo già abituati a vedere nella realtà virtuale, ma altri già lasciano intuire una qualità di tutt’altro livello. Che ne pensate? Siete già stati stregati dalle novità dell’E3, spingendovi a degli eventuali acquisti? Fatecelo sapere nei commenti!