La famosa azienda nipponica produttrice di brand del calibro di Final Fantasy torna sul fronte della realtà virtuale, questa volta con un’esperienza interattiva assolutamente fuori dai suoi schemi. In un affascinante ed alquanto bizzarro trailer, Square Enix non sembra voler certamente toccare la banalità alla vigilia dell’E3 2018. La nuova applicazione, diffusa questa settimana dalla software house, permetterà di riprodurre dei manga completi e condirli in salsa VR. Rimanendo fedele alla loro trama, Tales of Wedding Rings VR darà la possibilità a tutti gli appassionati e curiosi del genere di godersi in prima persona queste storie. I personaggi descritti appariranno in 3D e, con loro, intere pagine vive e totalmente da esplorare. Verranno inoltre rispettati i canoni base della letteratura manga giapponese, conservando le sequenze animate classiche e lo stile grafico caratteristico. Se vi abbiamo incuriositi sono certo che non mancherete di dare un’occhiata al trailer.

La storyline alla base di Tales of Wedding Rings VR ripercorre alcuni degli elementi classici di questa letteratura. Il protagonista è una ragazzo liceale di nome Satou, che seguirà la sua amica d’infanzia Hime in una pericolosa avventura, entrando in un mondo a lui sconosciuto. La ragazza si trasformerà in una principessa e il giovane nel suo spasimante, ma ben presto saranno minacciati dall’oscura presenza dell’Abyss King, antagonista di questa realtà. Sebbene la narrativa non sembri essersi sbilanciata sull’innovazione, l’applicazione di Square Enix potrebbe segnare l’inizio di un percorso più ampio, verso un ambizioso progetto futuro interamente in VR. Il manga interattivo è disponibile già da ora sulla pagina principale di Oculus Rift al costo di 19,99$ e supporta la lingua inglese. Si prospetta giunga anche sulla piattaforma di HTC a partire dal prossimo mese, ma non è stata tuttora rivelata una data di uscita ufficiale. Dopo aver sorpreso il panorama videoludico con prodotti di matrice VR quali Hitman Go o Monster of the Deep: Final Fantasy XV, non ci resta che augurarci ulteriori novità per l’imminente E3 2018. In qualsiasi caso, vi terremo aggiornati!