Tra i dubbi relativi a un visore e le dimissioni di Chalin Chang, HTC non stava navigando in buone acque, anzi. In seguito al VIVE Ecosystem Conference 2018, tuttavia, la nomea di VIVE è riuscita a risollevarsi, seppur in maniera minore, grazie ad alcune importanti novità aggiuntive. HTC ha difatti dichiarato che tutti i visori targati VIVE avranno la possibilità di connettersi senza cavi a Steam e VIVEPORT a una velocità di 5 GHz. Questa nuova funzionalità sarà di grande impatto per l’universo dello streaming, che così potrà vantare di una larga diffusione di contenuti su banda larga. L’azienda ha inoltre specificato che tutto ciò sarà possibile grazie a una versione ottimizzata di VRidge, applicazione già disponibile su Android. Sfruttando questo prodotto, VIVE Focus sarà in grado di garantire una risoluzione maggiormente dettagliata e adatta per la condivisione online. La compagnia ha inoltre specificato che per garantire la corretta compatibilità, sarà necessario possedere un Wi-Fi domestico con capacità di 5 GHz, abbastanza comune oggigiorno.

Sebbene il progetto possa vantare di ottime fondamenta, non sono ancora chiarissimi alcuni aspetti di HTC. Per esempio, non si sa come i controller potrebbero sostenere questo sposalizio tra applicazione e visore. Tuttavia, HTC sembra aver più volte specificato che i Focus 3DOF saranno supportati, insieme ai controller di Xbox. La sentenza della compagnia difatti indica come validi tutti i prodotti di terze parti che possono sfruttare il PC come piattaforma di connessione. Durante la conferenza, l’azienda ha evidenziato la capacità di adattamento dei controller 3DOF, grazie alla visione facciale del visore. Non sembra tuttavia essere chiaro se questa particolare sintonia tra i due prodotti sarà messa in risalto durate uno streaming in VR. Sta di fatto che queste novità cambieranno notevolmente la qualità dei prodotti presentati del visore e ne aumenteranno la risoluzione durante lo streaming. Mentre aspettiamo ulteriori indiscrezioni da parte della software house, ricordiamo che queste funzionalità, assieme al VIVE Focus, sono disponibili per il download per tutti i consumatori in Cina da oggi. E voi, cosa ne pensate del nuovo sistema wireless?