Essendo uno dei temi più caldi del panorama videoludico moderno, i DLC sono sempre stati al centro di accese discussioni. I contenuti scaricabili -a pagamento o meno- sono da molto tempo ormai degli strumenti comuni su diverse piattaforme e hanno portato alcune modifiche, più o meno sostanziose, alla maggior parte dei titoli presenti sul mercato. Ora, in seguito a un recente annuncio di Oculus, questi contenuti extra verranno anche implementati nel Mobile Store di Oculus Go e Samsung Gear VR. Sebbene questo cambiamento sia di fondamentale importanza per le opere disponibili sui visori, ci troviamo in una fase di transizione in cui si stanno verificando le funzionalità dei singoli pacchetti. Sarà difatti loro premura permettere a tutti gli utenti di scaricarli senza problema. La community videoludica si è spesso fatta sentire a gran voce sull’argomento, denigrando questo uso smoderato e malsano dei contenuti aggiuntivi, puramente mercificati. Ma quali saranno i vantaggi e svantaggi di questa nuova funzione?

In seguito a questo cambiamento, gli sviluppatori di Go e Rift avranno modo di inserire (e garantire ancor prima del lancio) un fresco ventaglio di contenuti ai giocatori, e non solo. Ogni prodotto avrà così la possibilità di essere valorizzato appieno e di mantenere alto il proprio interesse nel tempo. Con i vari DLC si potranno difatti aggiungere livelli, storie e altri elementi positivi. Non caso, il grande valore aggiunto che questi potrebbero assicurare ai vari titoli sul mercato è potenzialmente illimitato, grazie anche all’introduzione delle microtransazioni. D’altra parte, questo elemento puramente commerciale potrebbe oscurare tanti degli aspetti creativi presenti nei giochi in VR, riducendo di conseguenza i vari aggiornamenti gratuiti in circolazione. Da sempre, lo spazio legato a una serie di aggiornamenti ha gravato sulla memoria complessiva del prodotto. Ora, con l’introduzione dei DLC, il download di contenuti separati (a pagamento o gratuiti) verrà gestito separatamente e sarà del tutto facoltativo. E voi, siete a favore o contro l’arrivo dei DLC per i nostri visori?