Ormai ci siamo. Qualche giorno fa, Santa Monica Studio ha lanciato sul mercato la sua ultima fatica: God of War. Il seguito della nota saga hack ‘n’ slash, come si è potuto notare, si è distaccato molto dai predecessori, anche se il marketing che lo ha accompagnato è stato molto simile ad un’altro titolo firmato Sony: Uncharted 4: Fine di un ladro. Difatti, sia nell’avventura finale di Nathan Drake che nella nuova di Kratos, sono stati rilasciati numerosi trailer, eventi ma anche altrettanti tie-in, ed è proprio di questo che parleremo oggi. Nonostante, come discusso tempo fa, non sia ancora stato sviluppato un titolo in VR per il nostro violento spartano, questa volta è toccato il turno della realtà aumentata che, con un nuovo prodotto dedicato agli smartphone, chiamato God of War: Mimir’s Vision, mira ad espandere l’esperienza di gioco targata Santa Monica Studio. Si tratta, appunto, di un’applicazione legata alla serie e disponibile su iOS e Android, che si avvale di ARKit e ARCore per riprodurre perfettamente il mondo della nuova esclusiva di PlayStation 4.

Per utilizzare questa applicazione, basterà scaricarla gratuitamente dagli store, dopodiché sarà sufficiente trovare una superficie piana in modo da farla identificare alla telecamera del proprio dispositivo. Quindi, basterà sfiorare lo schermo per far proiettare la terra di Midgard nel mondo reale, ambiente che sarà possibile esplorare camminando fisicamente con il proprio telefono in mano. Toccando alcune zone del touch screen appariranno, similmente a quanto accade in Pokémon GO, dei punti di interesse sparsi su tutta la mappa. Se il giocatore cliccherà su di essi, lo stesso Mimir, personaggio presente in God of War, darà degli approfondimenti in merito. È possibile, quindi, che questa gradita esperienza sia solo l’inizio di una nuova direzione per Sony, che potrebbe espandere i suoi progetti verso la realtà aumentata, e oltre. Voi cosa ne pensate?