Come avevamo ipotizzato già in uno dei nostri articoli, i giochi rinomati presenti sulla piattaforma di PlayStation stanno seguendo un percorso ben delineato. A tracciarlo è stato ancora una volta il PlayStation VR, il quale – tramite un aggiornamento gratuito – ha reso WipEout: Omega Collection un titolo da realtà virtuale. Questa mossa vuole sottolineare l’importanza dell’opera a livello videoludico, essendo uno dei titoli storici apparsi sulla piattaforma di Sony. L’aggiornamento uscito oggi ci permetterà quindi di rivivere tutta l’emozione e l’adrenalina della saga di WipEout, linfa vitale dell’opera stessa, rendendoci partecipi in prima persona delle folli corse a gravità zero caratteristiche del marchio. L’annuncio rilasciato sul blog di PlayStation ha rassicurato i fan sul corretto utilizzo, invitando tutti i possessori del gioco a lasciarsi andare a questa avventura, semplicemente indossando il proprio visore dal menù principale. Interessante regalo per tutti i possessori di PSVR, che riceveranno tre vetture esclusive da provare sui vari percorsi. Ma andiamo a vedere come verrà strutturato l’ultimo capitolo della saga.

WipEout ci catapulterà in un mondo dove gravità e velocità sono nomi che ormai stanno molto stretti. Nella strada di una cittadina futurista potremo infatti cimentarci in lunghe corse frenetiche, che hanno portato lo Studio Liverpool ad avere un seguito mai visto prima nel mondo dei racing game. Rivisitato il design, il quale manifesta in tutto e per tutto un cult per l’aerodinamicità delle vetture che, accompagnato da un 3D audio, dà un valore aggiunto al titolo. Questi elementi combinati necessitavano tuttavia un trampolino di lancio verso l’immersione, che solo la VR poteva dargli. Per tutti coloro che sono affascinati da un grande classico come questo o sono amanti del genere raccomandiamo la WipEout: Omega Collection. La raccolta non è difatti solo ottima per i possessori di PSVR, ma anche per chi vuole mettere mano alla collezione completa, portandosi a casa WipEout HD, WipEout HD Fury e WipEout 2048. E voi, siete interessati al rifacimento dell’opera o alla sua versione in realtà virtuale? Fatecelo sapere nei commenti!