Già da diversi mesi, Payday 2 aveva sondato il terreno dei propri fan attraverso un aggiornamento esterno da scaricare, garantendo alla community la possibilità di vivere le adrenaliniche (dis)avventure di quattro ladri di banche, ognuno legato dalla propria maschera, nella realtà virtuale. Dopo qualche mese di attesa, l’opera ha infine accettato di mutare forma, mantenendosi però ancorata alla sua essenza. Grazie ad un DLC gratuito, infatti, tutti i possessori del titolo potranno godere dell’esperienza in VR, senza però distanziarsi dai giocatori che vorranno invece vivere il titolo in una maniera più “tradizionale”. Quindi, la novità non solo garantisce a tutti i possessori di Oculus Rift e HTC Vive di avere tra le mani un titolo trasformato in VR, ma rende l’opera una delle più accessibili al pubblico a livello di mercato. Questo potrebbe essere di spunto per chi vorrebbe entrare nel mondo della realtà virtuale a piccoli passi, grazie ad un’offerta che può essere usufruita fin da subito ed in maniera assolutamente gratuita (a patto di aver già acquistato il titolo).

L’opera sembra calzare a pennello nel mondo della realtà virtuale, anche grazie all’armonia che vi è tra questa e le meccaniche tradizionali. Ma perché sottolineare l’importanza di Payday 2: VR? Nell’ambito videoludico, l’idea di OVERKILL non solo è stata capace di abbattere le barriere tra console, ma ha anche aperto le porte a nuovi orizzonti. Dare la possibilità al giocatore di vivere un’esperienza del genere, sia attraverso i canoni classici, sia quelli moderni, non fa altro che giovare alla diffusione dei nuovi visori sul mercato. Un po’ come l’effetto farfalla, anche quest’opera da sola potrebbe generare un uragano, atto a scuotere gli eventi futuri. Questo potrebbe spingere anche le altre case di sviluppo a valorizzare la realtà virtuale: non come strumento fine a se stesso, ma anche come una seconda chiave di lettura. Insomma, è giunto il tempo di metterci la nostra maschera e catapultarci nel mondo frenetico di Payday, ma non prima di aver scaricato il DLC gratuito! E voi, cosa ne pensate? Credete che altre opere potrebbero offrire gratuitamente contenuti in VR per assicurarsi una nuova utenza? Fatecelo sapere nei commenti!