La lunga attesa dietro a Magic Leap è stata una vera e propria montagna russa di emozioni ma, alla fine, la compagnia si è sbrigata a smuovere un minimo il velo di mistero che attornia il loro tanto innovativo visore: il Magic Leap One, i nuovi occhiali per la realtà mista, verranno spediti agli acquirenti quest’anno. Complici ARKit di Apple e ARCore di Google nell’aver voluto spingere la realtà aumentata e mista in una prospettiva più mainstream nel 2017, il Magic Leap One ha continuato per molto tempo a nutrire le speranze di numerosi fan, sempre più intrigati dalla massima segretezza mantenuta dalla compagnia americana riguardo al progetto. Nonostante non si sappia ancora nulla sulle sue specifiche tecniche, tranne i pochi dettagli rivelati durante la sua presentazione di dicembre dello scorso anno e il prezzo piuttosto esoso, pare che finalmente si possa parlare pure di un vero e proprio gioco disegnato appositamente per il dispositivo. In un’intervista pubblicata su Rolling Stone, Greg Broadmore, designer e artista di Weta Workshop, ha dichiarato l’uscita imminente di uno sparatutto chiamato Dr. Grordbort’s Invaders, la cui uscita è prevista assieme a quella del lightwear.

Nonostante tutto, non è ovviamente la prima volta che sentiamo il nome del Dr. Grordbort. Difatti, nel marzo del 2015 venne pubblicato un concept video rappresentativo del gameplay finale (e visibile nel filmato sovrastante), ma allora ancora non era chiaro lo scopo del trailer. Puro e semplice marketing, si pensava, ma ad oggi possiamo confermare con certezza che Weta Workshop stesse già sviluppando un prototipo per il suo titolo. Dr. Grordbort’s Invaders, continua Greg Broadmore su Rolling Stone, ammette che sia stato uno dei giochi per Magic Leap One il cui sviluppo è durato più di tutti gli altri: in produzione da più di cinque anni, infatti, Weta ha dovuto dividere equamente i suoi sforzi tra creazione del gioco e progresso della piattaforma:

Uno dei nostri scopi è realizzare un gioco che supporti la realtà mista su Magic Leap, ma l’altro è in realtà aiutare a definire la piattaforma in primo luogo, e abbiamo fornito feedback in merito sin dall’inizio.

Dr. Grordbort Magic Leap One

Per mantenere un certo tenore nel business post-Signore degli Anelli, Weta Warkshop iniziò a vendere riproduzioni di oggetti di scena come spade, elmi e pipe hobbit, tanto per preservare l’azienda dalla natura rischiosa del commerciare articoli scenografici per l’industria cinematografica. Alla compagnia, però, non bastò, e si mise a cercare nuove fonti per altre entrate. L’idea definitiva venne al designer Richard Taylor, che lo portò a creare le pistole retro-futuriste che presto sarebbero diventate d’ispirazione per i prototipi maneggiati dal Dr. Grordbort. Le informazioni fornite a Rolling Stone, per il momento, non abbondano, ma di una cosa siamo certi: Dr. Grordbort’s Invaders, definito come “sparatutto a ondate”, uscirà assieme al Magic Leap One quest’anno, e porterà con sé anche parecchi elementi per i suoi personaggi. Cosa ne pensate di queste ultime novità? Il titolo renderà giustizia allo speciale visore di Magic Leap? Fateci sapere la vostra nei commenti!