Ormai quasi due anni fa, nell’estate del 2016, la casa di produzione Niantic aveva distribuito un gioco in realtà aumentata per smartphone, divenuto presto un inaudito fenomeno virale: Pokémon GO. Il titolo aveva registrato cifre da record, con diversi milioni di download in tutto il mondo, e anche se il numero di giocatori ad oggi è discretamente diminuito, esso continua ad essere supportato da continui aggiornamenti alla stabilità, o che aggiungono nuovi mostriciattoli tascabili. Questo fenomeno non è ovviamente passato inosservato ad altri sviluppatori, che col tempo stanno provando a proporre la propria versione del titolo mobile. Difatti, oggi andremo a parlare di un prodotto che dalle premesse sembrerebbe prendere a piene mani dalle meccaniche del titolo, utilizzando però un franchise completamente differente, anche se altrettanto famoso: Ghostbusters World. Il titolo, realizzato da una collaborazione tra Sony Pictures Entertainment Consumer Products, Ghost Corps e FourThirtyThree, ci darà la possibilità di catturare gli ormai iconici fantasmi apparsi nei film degli anni ’80, utilizzando il nostro telefono come se fosse uno zaino protonico.

Nella descrizione del video soprastante viene descritto come un titolo in realtà aumentata, con un gameplay impegnativo, nel quale i vari giocatori sparsi nel globo dovrebbero apprestarsi ad imprigionare centinaia di fantasmi apparsi tra un lungometraggio e l’altro. Ghostbusters World sembra quindi possedere un notevole potenziale ludico, che potrebbe portarlo ad essere un autentico successo commerciale (come fu all’epoca Pokémon GO, d’altronde). Come annunciato nel trailer, l’applicazione sarà disponibile in un periodo di tempo non meglio precisato del 2018. Al momento non si hanno altre informazioni a disposizione, quindi a tutti gli appassionati degli acchiappafantasmi non resta che attendere ulteriori delucidazioni in merito, che di certo non tarderanno ad arrivare. E voi? Pensate che questo titolo possa effettivamente costituire una seria competizione all’imminente Harry Potter: Wizards Unite di Niantic?