Nel corso degli anni, diverse aziende si sono impegnate per far comprendere al meglio alcune condizioni di salute mentale, in modo da aiutare il più possibile chi ne soffre. Una su tutte è Samsung, la quale al momento sta provando a sviluppare un sistema in realtà virtuale in grado di dare una mano in casi come questi. Oppure Emteq, la quale crede che la VR sia tranquillamente in grado di  sostituire i medicinali nella cura di questi disturbi. Tra tutte, però, c’è stata un’altra importante azienda che ha voluto dire la sua su questo delicato fronte: la BBC. Anche l’emittente britannica vuole far capire al mondo come un mezzo quale la VR possa effettivamente fornire un enorme aiuto a chi vive in condizioni avverse, grazie ad una lodevole iniziativa. Difatti, la compagnia ha da poco diffuso un video sul proprio canale Twitter, dove ha mostrato diverse persone con problemi di sanità mentale, le quali, utilizzando un visore HTC e i rispettivi controller, hanno descritto accuratamente come si sentono dentro la propria testa, dando modo alla gente che li circonda di comprendere  al meglio com’è vivere quotidianamente certe situazioni.

Le persone raffigurate nel video riescono a descrivere con estrema cura ogni esperienza vissuta sulla propria pelle, ponendo attenzione sulle difficoltà di tutti i giorni; impossibili da notare dall’esterno. Ad esempio, Katy soffre di un disturbo della personalità, e nel video spiega come le voci nella sua testa somiglino a quelle della vita reale.

BBC - 3454

James invece parla del suo tragico confronto con la bulimia e l’anoressia, utilizzando i motion controller del Vive per disegnare il proprio bozzolo personale. Quest’artefatto simboleggia il suo alienarsi completamente dal mondo esterno, trasmettendo il suo profondo senso di solitudine durante quel drammatico lasso di tempo.

BBC - 774

Anche Danika ha discusso a proposito della sua depressione psicotica, che le ha lasciato dei traumi fisici di natura psicosomatica. Stiamo quindi parlando di dolori e veri e propri sintomi, nessuno dei quali reale, ma frutto della mente della ragazza.

BBC - 258

Grazie alla realtà mista, stanno venendo creati ben due documentari atti a far comprendere al meglio la condizione mentale di alcune persone, e dare loro un modo di comunicare come ci si sente mentre vivono queste esperienze. Come abbiamo visto, la VR riesce a trovare applicazione in ogni tipo di campo, anche in quelli più delicati, sperando che riesca così non solo ad intrattenere, ma anche e soprattutto ad aiutare certe persone a vivere al meglio un dramma inimmaginabile.