Durante la conferenza stampa pre-CES 2018, Qualcomm ha invitato sul palco la compagnia Oculus VR per fare un annuncio speciale. L’azienda ha infatti rivelato di star lavorando con la nota Xiaomi per produrre un visore per la realtà virtuale, chiamato Mi VR Standalone. Il VP di Oculus VR, Hugo Barra, oltre a fare questo annuncio, ha anche dichiarato che questo prodotto è basato su un altro casco del tutto simile creato da Oculus VR, chiamato appunto Oculus Go. I due dispositivi condividono il medesimo design, nonché hardware, e sono entrambi compatibili con l’Oculus Mobile SDK. In questo modo, gli sviluppatori di Oculus potranno importare i loro programmi nel visore Mi all’interno del territorio cinese, grazie anche alla stretta collaborazione tra gli stessi e Xiaomi. Entrambi i prodotti fanno uso di tecnologia Qualcomm, sfruttando una versione specifica dello Snapdragon per i processi di calcolo richiesti. Xiaomi è inoltre partner hardware per il lancio globale di Oculus Go. Tang Mu, VP di Mi Ecosystem e capo del Mi Lab, ha dichiarato:

Siamo emozionati di lavorare con Oculus su questi dispositivi standalone che superano le aspettative in ambito di performance ad un prezzo molto conveniente. Xiaomi ha sempre perseguito senza sosta la migliore esperienza d’uso con un buon rapporto qualità-prezzo. Per la migliore esperienza, consideriamo ogni piccolo dettaglio. Attraverso la nostra collaborazione con Oculus, abbiamo integrato tecnologie e artigianato di livello mondiale per produrre un visore standalone che possa permettere alle persone d’immergersi in un altro mondo senza essere connessi a smartphone o computer.

Xiaomi - 02

Al momento, l’unico dei due prodotti ad avere un prezzo di listino è l’Oculus Go, venduto a 199 dollari, e le teorie mirano ad un prezzo simile per il Mi VR Standalone; dedicato esclusivamente per il mercato cinese.