La gaming industry in Italia sta seguendo un periodo di crescita esponenziale e la realtà virtuale è uno dei punti focali dell’evoluzione videoludica nel nostro paese. La Games Week di Milano, evento principe per il mercato legato all’industria dei videogiochi in Italia, vuole sostenere questo processo creativo in atto, diventando una vetrina d’eccellenza per le migliori produzioni del nostro territorio. Seguendo questo spirito di sostegno e di divulgazione, la manifestazione, in programma dal 29 settembre all’1 ottobre 2017 presso i padiglioni 8 e 12 di Fiera Milano Rho, ospiterà ancora una volta l’iniziativa Milan Games Week Indie. Si tratterà di uno spazio espositivo di oltre 350 mq nel cuore dell’evento, il quale sarà dedicato esclusivamente alle opere videoludiche made in Italy. Tutti i partecipanti alla manifestazione potranno provare e scoprire una vasta offerta, formata da 56 titoli sviluppati da 48 studi differenti. Il Milan Games Week Indie presenta, dunque, la selezione di videogiochi italiani più ricca di sempre, per quanto riguarda la Milan Games Week, la quale sarà l’egida dell’estro creativo che sta vivendo la nostra industria. In tutti i settori della gaming industry, l’Italia sta dimostrando la propria voglia di diventare protagonista.

Per supportare una simile crescita e per coinvolgere il maggior numero possibile di persone nell’evento, AESVI, l’Associazione di categoria del settore videoludico italiano, ha deciso di sostenere gli studi di sviluppo raddoppiando le postazioni espositive gratuite e arrivando a un totale di 40 rispetto alle 20 messe a disposizione nell’edizione precedente. Come abbiamo accennato nella nostra introduzione, i team di sviluppo italiani stanno dimostrando di conoscere molto bene il mondo delle tecnologie immersive, presentando diversi titoli VR e mirando ad esplorare tutte le novità per quanto riguarda le meccaniche ed il gameplay che questo genere di tecnologia offre. Il pubblico, inoltre, sarà il centro gravitazionale dell’iniziativa e per rendere il tutto ancora più interessante verrà fornita la possibilità di poter incontrare e parlare di persona con gli sviluppatori presenti all’evento. Entrando nello specifico dell’offerta legata alla realtà virtuale, all’interno del Milan Games Week Indie 2017 potremo trovare Blind di Tiny Bull Studios, un thriller psicologico per Oculus Rift, HTC Vive, OSVR e PlayStation VR. Melazeta, invece, presenterà Da Vinci’s Mysterious GearWorks, titolo per Samsung Gear e Oculus Rift, mentre Real Game Machine mostrerà al pubblico Follia Dear Father, un horror per PSVR e HTC Vive. Digital Tales, una software house con sedi a Roma, Milano e Miami, svelerà il suo SBK VR, un racing game dedicato all’adrenalico mondo della Superbike, realizzato per i visori portatili. Come ultima nota, vale la pena ricordare che sarà presente in Milan Games Week Indie 2017 anche un Indie Shop, tramite il quale i visitatori potranno acquistare i videogiochi degli studi di sviluppo partecipanti, le chiavi dei loro titoli in Early Access e del merchandising abbinato.

A proposito dell'autore

Enrico Nardacci
Staff Writer

Appassionato di videogiochi fin da tempi non sospetti, inizia il suo percorso con Doom II continuando ad appassionarsi a generi sempre differenti, passando dai picchiaduro fino alle avventure grafiche. La sua attenzione si focalizza in modo particolare sulle storie, sulle loro implicazioni, sul modo di narrarle e soprattutto sul peso delle decisioni che si possono prendere al loro interno. Ora che la realtà virtuale gli permette di immergersi completamente in questo mondo, vuole capire quanto sia profonda la tana del Bianconiglio.

Post correlati

  • ITALI-LORI-MONTI

    spero tanto non siano soltanto parole………..