Un po’ delusi dalla conferenza PC Gaming di questo E3, ci auguravamo di avere qualcosa da Ubisoft, e anche se non ha mostrato moltissimo, non ci ha deluso e un titolo VR che porta il suo marchio c’è: Transference. Il team di sviluppo dietro il gioco è Spectervision, il quale include il celebre attore Elijah Wood tra i suoi membri, famosissimo per la sua parte ne Il Signore degli Anelli. Insieme ad Ubisoft Montreal, stanno collaborando per dare vita ad un esperienza dai toni thriller psicologici decisamente marcati, quasi distopici. Lo scopo è quello di riempire il buco che esiste tra film e videogioco, e racconta la storia di un uomo tormentato dalle sue ossessioni, che esploreremo attraverso un mondo virtuale nel quale dovremo recuperarne le memorie risolvendo enigmi. La trama si sviluppa in un sistema ramificato, in cui le nostre scelte e azioni influenzeranno gli eventi, ma oltre al fatto che uscirà in primavera del prossimo anno e che sarà disponibile per Oculus Rift, HTC Vive, PS VR, Xbox One (che dovrebbe ricevere supporto VR il prossimo anno) PC e PS4, non sappiamo altro. Non è la prima volta che sentiamo parlare di Elijah Wood in questo contesto: è stato infatti anche il narratore del film Henry, e la sua passione per la VR non sembra essere passeggera.

A proposito dell'autore

Tutti i videogiocatori, fin dalla più tenera età, hanno sognato di poter entrare dentro al videogioco: lui non è diverso. Perchè limitarsi al controller, mouse e tastiera? Da quando la realtà virtuale sta prendendo piede, ha deciso che vuol prendere a pugni i nemici virtuali con le sue stesse mani.

Post correlati