Recentemente, un utente di 4chan ha affermato di essere a conoscenza di alcuni dettagli fondamentali su una prossima conferenza stampa di Bethesda, parlando nello specifico di un annuncio riguardante una nuova IP, realizzata dalla compagnia, e di un possibile adattamento di Skyrim in realtà virtuale. L’autore del post (il cui nick sulla piattaforma è Bethesda Leaks) sostiene che lo studio, la prossima settimana, rivelerà un titolo inedito, chiamato Starfield, durante la loro press conference all’E3 di Los Angels. Lo stesso utente, inoltre, ha confermato l’uscita di Fallout VR, il quale sarà accompagnato da un altro remake immersivo, riferendosi molto probabilmente a Skyrim. Com’è lecito attendersi in situazioni come questa, la compagnia non ha voluto ancora commentare la notizia. Tuttavia la risposta di Bethesda, indipendentemente da chi deciderà di prendere la parola, arriverà presto, attirando ancora di più l’attenzione della community, in previsione dei pochi giorni che ci separano dall’evento più importante della gaming industry.

Passeggiare per le strade di Whiterun all'interno di un ambiente immersivo potrebbe portare a risvolti sorprendenti.

Passeggiare per le strade di Whiterun all’interno di un ambiente immersivo potrebbe portare a risvolti sorprendenti.

Le idee che lo studio di sviluppo potrebbe portare all’interno di un prodotto come Skyrim sono molto interessanti, come vale la pena considerare il clamore che si potrebbe generare tra gli appassionati della saga di The Elder Scrolls. Parlando strettamente del mondo legato alla realtà virtuale, un team di sviluppo che nel prossimo periodo potrebbe vantare due saghe in VR di tale spessore, si vuole evidentemente porre come forza trainante all’interno del mondo VR. Questa notizia va comunque presa con le giuste precauzioni, considerando che un fantomatico Bethesda Leaks su 4chan non è certamente una fonte completamente attendibile. Un’altra possibilità che va considerata, riguarda la programmazione e il marketing dell’azienda, infatti, nulla potrebbe impedirgli di tacere questa notizia durante l’E3 per poi sfruttare lo slancio con tempistiche successive. L’esperienza, ormai ventennale, di Bethesda potrebbe far pensare anche ad uno spoiler programmato per trainare l’hype e l’attenzione della community oltre la bufera mediatica che si sta per scatenare nei prossimi giorni. L’opportunità di sfruttare le ultime innovazioni tecnologiche legate alle tecnologie immersive, apre le porte all’arrivo di IP che si sono consolidate nell’ambito del gaming tradizionale e che ora potrebbero cercare nuova fortuna nel mondo VR.