La RSA VR (Ridley Scott and Associates), nella giornata odierna, ha ufficialmente annunciato di essere al lavoro su un’esperienza in Realtà Virtuale dedicata all’orripilante e misterioso universo di Alien: storico franchise cinematografico partorito dalla geniale mente del regista Ridley Scott nel lontano 1979 e che, grazie all’atteso Alien: Covenant, tornerà alla ribalta nel corso del 2017. Queste le prime dichiarazioni ufficiali:

RSA Films ha lanciato ufficialmente la RSA VR, una nuova divisione dedicata esclusivamente allo sviluppo creativo e produttivo di contenuti VR, AR e tecniche miste guidato dal co-fondatore di Ridley Scott il quale, assieme al suo staff, utilizzerà al meglio le più recenti innovazioni cinematografiche e tecnologiche.

Alien

Alien in VR? Si salvi chi può!

Jen Dennis, direttore della RSA VR, si è espresso in merito a questo annuncio affermando le seguenti parole:

Credo che VR è una degli ambienti più vivaci nel settore odierno, con un potenziale capace di poter influenzare il modo in cui contenuti vengano consumati dalle generazioni a venire. Mi stuzzica decisamente l’idea di forma un team di lavoro e stringere delle partnership per creare e distribuire nel mercato dei contenuti VR.

Il primo progetto a cui lavorerà RSA VR sarà in collaborazione con Twentieth Century Fox’s FoxNext e Technicolor’s MPC e sarà dedicato ad Alien: Covenant. Al momento i dettagli sono minimi e dunque, per ulteriori aggiornamenti in merito, vi consigliamo caldamente di restate sintonizzati sulle pagine di VR Gamer. In conclusione, come fortunatamente accade negli ultimi mesi, è bello poter sottolineare come sempre più figure di altro prestigio, che siano del campo videoludico o cinematografico, si stiano approcciando sempre più alla nascente e fiorente industria della Realtà Virtuale: un vero e proprio segnale per chi, ormai anche per diletto, ne denigrava costantemente il reale potenziale.