E’ vero, oramai la realtà virtuale sta divenendo pane quotidiano, inondandoci di informazioni e feature molto interessanti. Se siete nostri assidui lettori, avrete visto come la VR si stia ritagliando sempre di più un enorme spazio dedicato all’intrattenimento, sforando talvolta in altri campi di interesse. Oggi, però, ci troviamo qui a parlare di qualcosa di totalmente italiano e legato al gaming, con l’animo da simulazione. Il 21 giugno ho partecipato all’evento di lancio del titolo Marina Militare – Italian Navy Sim, organizzato da Star2Com su niente di meno che l’Amerigo Vespucci. Il gioco, titolo di simulazione aeronavale per dispositivi mobili, sviluppato dalla RORTOS, già famosa per i suoi innumerevoli simulatori per smartphone e tablet, è stato concepito in partnership con la Marina Militare Italiana, divenendo, oltre che un contenitore ricco di informazioni riguardanti la nostra marina, anche un gioco dalle meccaniche facili, ma dal gameplay molto difficile.

20160621111250

Ecco RORTOS e la Marina Militare, proprio sopra la Nave Scuola Amerigo Vespucci

Non soffermandoci sul titolo in se, ricco di modalità e di feature interessanti, parliamo di una di queste nello specifico, ovvero la Google CardBoard Mode, piccola missione collegata ai mezzi aerei d’alta velocità (ovvero i caccia) totalmente giocabile con ogni telefono adattabile ad uno di quei visori low-cost e con il Gear VR. Nel gioco, molto semplicemente, ci troveremo a guidare un velivolo militare, indirizzandolo con la nostra testa nella direzione voluta. Sulla sinistra potremo vedere il radar indicante l’obiettivo, e, nel caso volessimo atterrare, potremmo tranquillamente avvicinarci alla pista: di colpo, le ruote verrebbero tirate fuori dal carrello e potreste tentare un atterraggio (che personalmente ho fallito cinque volte su cinque). Graficamente parlando, il titolo sfrutta appieno il dispositivo mobile, mostrando una grafica talvolta superiore ad alcuni simulatori per PC.

5 HOME Marina Militare - Italian Navy Sim_CaptureScreen__5_5 POLLICI (IPHONE6)_2208x1242_20160607T160416725

Nella schermata iniziale potrete accedere alla funzione VR

Questa modalità mostra come il titolo, seppur non pensato per la VR, abbia strizzato l’occhio a ciò che sta diventando un trend in termini tecnologici. Roberto Simonetto, CEO di RORTOS, afferma che non hanno intenzione di dedicarsi al titolo come se fosse solo per realtà virtuale, ma che modalità diverse e feature aggiuntive potrebbero venire implementate nel futuro (vista l’imminente partnership con Xbox One e con la presenza di alcuni dei loro titoli su PC). Marina Militare – Italian Navy Sim è scaricabile gratuitamente da AppStore e Google Play, e contiene acquisti in-app per poter sbloccare tutte le missioni, i mezzi e le città disponibili.

A proposito dell'autore

Amante della saga di Metal Gear e del genere Fantasy e Sci-Fi, sogna di poter entrare, un giorno, in una realtà virtuale full immersive, un po' come in Sword Art Online... evitando magari il piccolo problema della morte in game.

Post correlati