Avevamo già parlato di Holodance, uno dei primi esperimenti che portano il genere dei rhytm game in realtà virtuale. Da grande appassionato di questo tipo di giochi (sono attualmente fissato con il dance game di Miku su PS Vita… ehm), sono molto curioso a come questi potranno evolversi in realtà virtuale.

Holodance è già un prototipo interessante, ma ha avviato anche una campagna Indiegogo per trasformarsi in un progetto completo. Al momento la raccolta fondi, sfortunatamente, è ancora un po’ indietro, nonostante il traguardo non sia troppo esoso: si parla di 15,000 dollari, di cui sono stati già raccolti 1000. Ma mancano ancora 47 giorni, quindi il crowdfunding potrebbe decollare. Chissà. Lo sviluppatore, Narayana Games, ha appena realizzato nuovi video di gameplay per illustrare più accuratamente la sua creatura; in precedenza avevamo visto come, usando i motion controller di Vive, il giocatore doveva respingere delle sfere a tempo di musica. Ora è stata tuttavia introdotta una nuova meccanica: le sfere vanno infatti sparare a un drago che fluttua sullo sfondo.

Inoltre, è stata rivelata una meccanica basata sui gesti, che chiederà ai giocatori di seguire un arco che appare a schermo, sempre seguendo la musica, ovviamente. Se volete donare anche voi dei soldi per questo promettente titolo, non vi resta che visitare la pagina della campagna Indiegogo.

A proposito dell'autore

Guglielmo De Gregori
Editor ­in­ Chief

Dopo aver visto ogni fotogramma di Ghost in the Shell e Blade Runner, la sua vita non è stata più la stessa. Crede nel transumanesimo, aspetta ogni giorno l’arrivo della singolarità e il momento in cui potrà sostituire il suo corpo con una controparte sintetica. Nel frattempo, inganna l’attesa con la fantascienza, i videogiochi e, naturalmente, la realtà virtuale.

Post correlati